⏭twenty one pilots: anticipazioni e novità sul nuovo album

0

L’8 febbraio 2017 celebriamo l’anniversario del primo headline show dei Twenty One Pilots in Italia, che fino ad allora contavano soltanto un’esibizione in Piazza Duomo a Milano nell’ottobre 2015, in occasione degli annuali European Music Awards (EMAs).

Dopo il tutto esaurito del duo dell’Ohio al Fabrique, la skeletøn clique – nome del fanbase dei TØP – aveva ricevuto la notizia dell’anno: un altro concerto! La data successiva è stata il 7 novembre 2016 presso il Mediolanum Forum di Assago. La band è dunque passata da un pubblico di 3.000 persone ad uno di 12.000 in meno di un anno, e i due sembrerebbero non fermarsi più!

Adesso parliamo un po’ delle voci secondo cui Tyler e Josh sembrerebbero farsi largo nello studio di registrazione. Ecco qualche info sul futuro album dei Twenty One Pilots.

Il tanto atteso video di ‘Heavydirtysoul’ – prima traccia del concept album che li ha portati alla fama mondiale – sembrerebbe far intendere la fine dell’era di Blurryface (titolo del suddetto album), dopo un altro anno in cui li abbiamo visti crescere e diventare una tra le band più famose del momento, capace di fare sold out nelle più grandi arene del mondo.

Foto: Antonello Valdini

Mentre fantastichiamo sul futuro musical dei TØP, una domanda sorge spontanea.
Che cos’è che potremmo aspettarci dal loro prossimo disco?

Grazie alle nostre fidate fonti di informazioni sulla band americana, ecco tre cose che sappiamo sul quinto studio album del duo!

1 C’è una grossa probabilità che l’album esca nel 2018. È infatti altamente improbabile che il disco venga rilasciato quest’anno, soprattutto perché il loro ormai acclamato Emotional Roadshow Tour (abbreviato in ERS) li porterà in tour fino a estate inoltrata e li vedrà dunque impegnatissimi. E noi vorremmo solo svaligiare una banca e seguirli in tour nei prossimi mesi!

2 Il sound sarà piuttosto diverso. Lo scorso anno, infatti, i TØP hanno rilasciato un’intervista ad Alt Press in cui Tyler ha rivelato di avere già qualche idea iniziale su cui starebbe già lavorando in studio, nonostante sia sempre on the road col batterista, nonché migliore amico, Josh.

“Ieri sera stavo lavorando a qualcosa di cui sono davvero entusiasta… In questo momento penso che sarebbe un po’ meno up-tempo rispetto all’ultimo album. Vorrei concentrarmi un po’ di più sul contenuto dei testi.”
– Tyler Joseph

Come dimenticare, però, che anche Blurryface ha un sound che si discosta decisamente dal primo album sotto l’etichetta discografica Fueled by Ramen e loro terzo album, l’ormai famosissimo Vessel?

Siamo infatti sicuri che il pluripremiato duo non deluderà le nostre aspettative, reinventandosi seppur non abbandonando ciò che li rende la band che amiamo: l’autenticità, il carisma e il rispetto per il fanbase e per chiunque li ascolti.

 

3L’album farà anche riferimento al loro passato.
Nella stessa intervista, Tyler ha fatto un paragone tra le sue nuove idee e il self-titled, nonché primo album della band:

“Ci sono parti del self-titled in cui, sia vocalmente che a livello di produzione, ci sono tante cose sbagliate o almeno, che sono percepite come sbagliate. Ma l’autenticità, i testi […] e il coraggio nello scrivere le canzoni… mi piacerebbe cercare di riportare i TØP a tutto ciò. È davvero difficile scrivere canzoni lente. Voglio provare a scrivere di nuovo canzoni più lente.”

È vero che siamo superfan ormai dall’uscita della famosa ‘Car Radio’ (2013 – Vessel), ma anche noi ci troviamo d’accordo con Tyler. Dopo tutto, il self-titled fu prodotto dal cantante insieme ai due ex-membri della band (di cui, all’epoca, Josh Dun non faceva parte) oltre sette anni fa, quando ancora non vi era alcun contratto con l’attuale label. Alcune canzoni possono dunque risultare un po’ grezze e a tratti immature dal punto di vista musicale, ma si tratta di un album in cui sono i testi ad avere il ruolo principale. E noi ormai non possiamo non pensare a come sarà il prossimo album e siamo già entusiasti!

 

Comments

comments