[Report] State Champs LIVE @ Legend Club (Milano – 5/03/2017)

0
?: @ElliottIngham

Dopo mesi e mesi di attesa, siamo finalmente riusciti a vedere gli State Champs in Italia: organizzata da Hellfire Booking, la data sold-out del 5 marzo al Legend Club di Milano è stata un grande successo e ci ha convinti dell’immenso valore del gruppo di New York.

Ad accompagnare gli State Champs sono i Northbound e gli As It Is: entrambe le band svolgono egregiamente il loro lavoro e intrattengono il pubblico senza grossi problemi, considerando anche che il loro genere non si allontana molto da quello della band headliner. Ho apprezzato particolarmente il set degli As It Is: Patty Walters sa come intrattenere il pubblico e la band ha offerto un’ottima performance; il loro ultimo album okay. è davvero un buon lavoro e il pubblico sembra apprezzare i brani presentati, tanto da arrivare ad aprire un circle pit durante No Way Out.

Dopo una breve attesa finalmente tocca agli State Champs, che puntualissimi salgono sul palco e partono subito con Losing Myself, la prima traccia del loro album Around the World and Back, pubblicato a novembre del 2015 da Pure Noise Records. Il locale quasi trema da quanto il pubblico si agita e i membri della band di New York non nascondono la loro sorpresa di fronte a tanto affetto: è infatti la loro prima volta in Italia e sembra non si sarebbero mai aspettati di trovarsi di fronte a dei fan tanto emozionati in un Paese così lontano da casa loro.

In tantissimi si sono lanciati facendo crowdsurfing verso il palco già durante i primi brani, e la situazione non cambia mentre la band suona Eyes Closed, Perfect Score e All You Are Is History. Solo nella parte centrale del set il pubblico si spegne un po’, proprio in corrispondenza dei pezzi acustici Stick Around e If I’m Lucky che per quelli che amano la “violenza” tipica dei concerti pop punk sono principalmente una scocciatura; la situazione viene però recuperata subito con Perfect Score e Elevated, soprattutto con la seconda, che ci fa letteralmente impazzire e sembra mettere tutti d’accordo.

Il set si chiude con la carichissima Secrets che ci fa perdere le ultime forze rimaste: siamo in generale tutti distrutti ma felici, direi anche felicissimi, dato che abbiamo visto delle ottime band e finalmente possiamo lasciare il locale, che ha ormai raggiunto le temperature tipiche della Foresta Amazzonica.

Anche se ho deciso di stare per la maggior parte della serata in “zona genitori”, in compagnia di qualche papà un po’ annoiato e un giovane non proprio in forze che a un certo punto sembrava essersi addirittura addormentato, mi sono divertita moltissimo: ho trovato tutte le band in grandissima forma e in grado di mettere in piedi un ottimo concerto, sono rimasta positivamente colpita dalla performance degli State Champs e dalla bravura di tutti i componenti della band.

Dopo un live più che convincente, non ci resta che aspettare questa estate per avere l’occasione di rivedere gli State Champs e gli As It Is: entrambe le band saranno infatti presenti alla prima edizione dell’IN.FEST, il festival organizzato da Hellfire Booking in collaborazione con This Is Core che si terrà il 13 e 14 giugno al Circolo Magnolia di Milano.

Comments

comments