[Report] Mostro ed il suo “Ogni Maledetto Tour” ai Magazzini Generali 30/11/2017

0

Il 30 novembre 2017 siamo stati alla tappa milanese del “Ogni Maledetto Tour” di MOSTRO. Il rapper romano di Honiro Label deve il successo dell’evento al suo ultimo album Ogni Maledetto Giorno che, con un rap violento e molto personale, è riuscito a piazzarsi al primo posto delle classifiche FIMI.

L’evento, ai Magazzini Generali, location che ha ospitato grandi artisti di tutto il mondo, inizia con un sound-check dedicato a chi aveva acquistato il Golden Ticket (biglietti soldout subito) che comprendeva accesso anticipato, gadget e, come detto prima, possibilità di partecipare al sound-check. Canta 4 pezzi emozionando quei pochi fortunati che hanno potuto assistere e lascia il palco. La location inizia a riempirsi, è quasi un sold-out e, dopo un’ora e mezza di attesa, alle 21:30 sale sul palco SHIVA (rapper di Honiro) pronto per il suo opening act. Riesce a scaldare il pubblico molto bene, presentando pure il suo ultimo singolo Esse. Dopo l’esibizione, il pubblico deve attendere poco per MOSTRO.

Ad aprire il concerto è un’intro molto particolare con mix di luci e musiche dei due produttori prodbyEnemies (Yoshimitsu e Manusso). Mostro è sul palco e i fan di tutte le età sono in delirio. Si inizia con i freestyle Chi mi sfida e Heavy metal, annuncia che è emozionato per la presenza di così tanta gente e che farà tutte le tracce dell’ultimo disco. Si riprende con Poison, la prima traccia dell’album. Il pubblico non sta fermo un secondo, conosce tutte le canzoni e dimostra affetto per l’artista. Il primo ospite della serata è JAMIL, con il quale canta Freddi. Il pubblico apprezza l’ospite. Mostro, tra una canzone e l’altra, scambia sempre due chiacchiere con il pubblico e coglie l’occasione per ringraziare anche i suoi amici che sono venuti a sentirlo. Dopo qualche traccia dell’ultimo album, il rapper romano propone i brani del suo primo album da solista, La Nave Fantasma. Anche questi brani il pubblico li conosce tutti. Mado’ rega’, una hit del 2013, è stata cantata dal rapper sotto la base di Niggas In Paris di Jay-Z e Kanye West. Canta anche Supereroi falliti, disco di platino certificato FIMI, canzone in collaborazione con lowlow che ovviamente non c’era, dato che ha lasciato il roster di Honiro per firmare con una major. Una canzone molto importante per il rapper, nonostante tutte le complicazioni successe, dichiara che certe cose rimangono per sempre.

Il secondo ospite della serata è Blue Virus, rapper torinese. Cantano la più attesa del duo, Chupacabra, annata 2012, e il pubblico salta letteralmente in aria per questa performance. Un delirio.

Siamo a fine concerto, Mostro ringrazia tutti un’ultima volta e chiude con E fumo ancora. A fine performance saluta Vittorio (suo fratello) guardando in alto e sale sul palco il fratello Tommaso, che abbraccia il rapper commosso ed emozionato.

È stato un evento pieno di divertimento e di emozioni, dal quale si esce distrutti, un concerto completo. Complimenti a Mostro e allo staff di Honiro Label per aver permesso ai fan di assistere ad un evento del genere.

Comments

comments