Inicio Senza categoria Il rap di Atlanta arriva anche a Milano

Il rap di Atlanta arriva anche a Milano

Playboi Carti decide di finire il suo tour europeo con una data milanese.

L’11 marzo al Fabrique di Milano (ma sotto l’organizzazione del circolo Arci Magnolia) si esibirà per la prima volta in Italia Playboi Carti, una delle ultime stelle della generazione recente del rap a stelle e strisce. Il concerto sarà l’ultima data del tour europeo del rapper di Atlanta, che partirà subito dopo per l’Australia e la Nuova Zelanda.

L’aggiunta di una data in Italia sorprende molto e rende l’evento decisamente particolare, dato che molto spesso noti nomi americani hanno snobbato il Bel Paese (vedi di recente Future e Drake) rendendola una piacevolissima sorpresa e mostrando come forse anche il pubblico italiano si stia mettendo in pari con il rap mainstream d’oltreoceano.

Playboi Carti, all’anagrafe Jordan Terrell Carter, è un classe ’96 che ha iniziato la propria scalata nel rap intorno al 2012. Attivo già molto prima sotto il nome di Sir Cartier, il 2015 è un anno fondamentale per lui, nel quale dopo aver adottato l’attuale stage name firma per la Awful Records, etichetta underground di Atlanta gestita da Father.

Grazie alle produzioni di Ethereal inizia a racimolare ascolti soprattutto su Soundcloud, fino ad attirare definitivamente l’attenzione del grande pubblico con due pezzi: Broke Boi e Fetti, quest’ultimo in featuring con Da$h e Maxo Cream.

Deterioratisi i rapporti con Father, lascia la Awful Records per firmare con la Awge, etichetta di A$ap Rocky. Pubblica quindi l’eponimo mixtape di debutto nell’aprile 2017 e prende definitivamente il volo. Magnolia, pezzo di punta del tape, diventa disco di platino, e l’intero EP guadagna il disco d’oro.

Il suo prossimo lavoro dovrebbe essere un album collaborativo con Lil Uzi Vert, col quale ha già rilasciato pezzi di grande successo come Wokeuplikethis* e Lookin.

 

Qui l’evento.

 

Comments

comments