Bring Me The Horizon e Enter Shikari sul palco del Bologna Sonic Park

0
Bring Me The Horizon

Bologna Sonic Park è il nome del nuovo festival che si terrà dal 27 giugno al 19 luglio presso l’Arena Joe Strummer, Parco Nord di Bologna, uno dei parchi all’aperto più grandi d’Italia. Il festival è organizzato da Vertigo, in collaborazione con Reverse e con il patrocinio del Comune di Bologna. Il Bologna Sonic Park è partito alla grande con gli Slipknot il 27 giugno, per poi proseguire con l’indimenticabile performance del 28 giugno di Salmo (che si è infortunato sul palco, a causa di una distorsione, ma che ha comunque proseguito il concerto seduto e con un tutore alla gamba) e per finire la tanto attesa reunion tra J-Ax e Articolo 31 (vedi report e photo gallery dell’evento). Il mese di luglio vedrà salire sul palco del Sonic Park altri grandi artisti di fama nazionale e internazionale, spaziando tra i generi musicali più amati e offrire al pubblico una vasta scelta di concerti ai quali assistere. Gli artisti che sentiremo suonare saranno gli Skunk Anansie il 5 luglio, Weezer e Swmrs il 7, i Subsonica assieme a Willie Peyote il 9 e i Greta Van Fleet il 10 luglio. Il 12 e il 13 luglio invece sarà il turno dell’Indimenticabile Festival, che celebra la “nuova” musica italiana e cavalca l’onda dell’itpop e dell’indie; avremo l’opportunità di sentire Gazzelle, Ex-Otago, Eugenio in Via di Gioia, Postino, Coma_Cose, Gemitaiz, Ghemon e tanti altri. A finire, l’unico concerto del 2019 degli Afterhours, 18 luglio, con Rancore e I Hate My Village in apertura, e in chiusura Bring Me The Horizon e Enter Shikari il 19 luglio.

Bring Me The Horizon

Uno dei concerti di punta di Bologna Sonic Park è quello di chiusura dei Bring Me The Horizon, la band metalcore (ora più alternative rock) di Sheffield, voce di una giovane generazione bisognosa di “urlare” al mondo e di farsi sentire, particolarmente legata allo stile death/growl (o gutturale) del cantante Oliver Sykes e che caratterizza appunto il genere metalcore. Il gruppo vanta hit mondiali, diventate famose già negli anni 2000, come “Chelsea Smile” e “It Never Ends” dai primi album più metal, per poi approdare al 2013 con l’album “Sempiternal”, da cui “Can You Feel My Heart” e “Sleepwalking”. Due anni dopo, il gruppo inizia a distaccarsi dal genere metalcore per percorrere la via dell’alternative rock, le cui influenze sono più marcate nell’album “That’s The Spirit“, da cui i singoli “Drown”, “Happy Song”, “Throne” e “Follow You”. Nel 2019 il gruppo pubblica il nuovo album “Amo”, un disco più sperimentale e sentimentale, che esplora ogni aspetto dell’amore, così come riesce a esplorare generi e tecniche diverse, con sonorità più elettroniche e orecchiabili. Da Amo sono stati estratti i singoli “Mantra”, “Medicine” e “Mother Tongue”. Dopo la scorsa data del 13 novembre 2018 al Mediolanum Forum di Assago, il First Love World Tour farà nuovamente tappa in Italia, per un unico imperdibile appuntamento nel capoluogo emiliano.

Enter Shikari

Ad aprire il concerto saranno gli inglesi Enter Shikari, la cui carriera ha inizio nei primi anni del 2000 e che ha particolarmente contribuito alla diffusione del genere electronicore, arrivando a fondersi con metalcore e musica elettronica nel loro album di debutto “Rake to the Skies”. I dischi seguenti si distaccano invece dal metalcore, ma percorrono le strade della sperimentazione dei suoni, anche se il gruppo si presenta con la frase “Abusing music’s worthless genre boundaries since 2003”. La loro discografia conta 5 album in studio e i brani più famosi “Sorry You’re Not a Winner”, “Juggernauts”, “Jonny Sniper”, “Destabilise”.

Una delle agenzie più importanti in Italia, Vertigo organizza tour sia di artisti nazionali che di fama mondiale. Nel 2018 ha inizio la collaborazione con Reverse e il concept #SonicPark, che ha come obiettivo l’organizzazione di festival in luoghi che sono patrimoni artistici e culturali, come quello organizzato nel parco della Palazzina di Caccia di Stupinigi, a Nichelino (Torino) e, appunto, quello nell’arena Joe Strummer di Bologna. I Sonic Park si impegnano anche a essere ecosostenibili; il progetto #SonicParkIsGreen si occupa infatti di eliminare tutte le plastiche monouso.

Tigress 19:00

Enter Shikari 20:00

Bring Me The Horizon 21:00

Apertura porte 17:00

Apertura cassa 16:00

Costo biglietto 46€ + d.p.

Comments

comments

SHARE