I piani di conquista globali di Lil Nas X

0

Lil Nas X ha pubblicato l’ennesimo remix della sua hit Old Town Road, che fa sorgere un quesito molto importante: quanto una major può battere il ferro finché è caldo?

Sette mesi fa usciva uno dei brani che ha definito la stagione musicale del 2019, riuscendo ad oscurare persino qualcuno come Drake: stiamo ovviamente parlando di Old Town Road di Lil Nas X. Il brano, che ormai ha infranto record su record diventando disco di diamante in pochissimo tempo, ha catapultano un rapper semi-sconosciuto al centro dello stardom globale, con una storia tutta particolare.

Christian Felber/Rolling Stone

Col rischio di vedere il primo posto della classifica country occupato da un pezzo che è una parodia del genere, Billboard al tempo della primissima pubblicazione ha deciso di escludere il brano dalla chart poiché ritenuto non abbastanza country. A salvare la situazione ci ha pensato niente di meno che Billy Ray Cyrus, padre di Miley e soprattutto leggenda del genere. Creando un brano che unisce due fronti che anche culturalmente sono diametralmente opposti, Old Town Road si apprestava a dominare le classifiche, accompagnato poche settimane dopo questo primo remix da un secondo, questa volta per mano di Diplo. Nel frattempo le cose sono un po’ cambiate per Lil Nas X: ha firmato per Columbia Records, ha fatto coming out alla fine del Pride Month e infine ha pubblicato il suo primo progetto dopo la firma in major, ovvero 7 EP, breve lavoro che mostra comunque come il ragazzo non sia solo il pezzo che lo ha lanciato.

Qual è il problema allora? Che nel giro di un mese, luglio 2019, sono usciti ben altri due remix della sua hit macina-numeri: il primo aggiunge alla coppia Nas-Cyrus una strofa di Young Thug, ormai da diversi anni tra i top assoluti dell’hip-hop globale, a cui si accompagna quella di Mason Ramsey, ovvero il Walmart Kid, letteralmente un ragazzino meme vivente che ha poi a sua volta preso il sopravvento sulla musica country, salvo avere un’età tale da non poter guidare il motorino. Questo remix del remix è stata una sorpresa per metà, visto che da mesi si sapeva di una possibile collaborazione di Thugger sul brano, e molti l’aspettavano. Rimane comunque l’ennesimo rimaneggiamento di un lavoro già passato tra moltissime mani.

La goccia che però sembra aver fatto traboccare il metaforico vaso del pubblico generalista (o forse no?) è l’ultimissimo remix, nel quale Old Town Road perde le sue vesti country e diventa Old Seoul Road insieme a RM, colosso del K-Pop, genere musicale coreano che sta prendendo moltissimo piede in Europa e anche nel nostro paese.

La domanda che sorge spontanea dopo questa moltitudine di rivisitazioni, senza contare quelle non ufficiali, è una: quanto si sfruttare una vacca grassa che ormai sembra aver già dato moltissimo? Lil Nas X è un artista che ha appena iniziato la propria carriera, e ha spesso fatto intendere di come non voglia far definire la sua legacy come artista da questo brano. Se i primi due remix sono nati in maniera più o meno spontanea, è abbastanza chiaro come quest’ultimo sia una mossa quasi ed esclusivamente commerciale per entrare in un mercato nuovo quanto ricco come è quello asiatico.

I soldi sono (quasi) tutto, ma forse ogni tanto si può anche pensare al bene dell’arte e dell’artista.

Comments

comments

SHARE