Il pop sincero di Fabrizio Moro non tradisce il pubblico

0

Sabato 30 novembre abbiamo assistito alla data di Senigallia (AN) di Fabrizio Moro, che quasi da subito ha registrato il sold out. Il cantautore romano, sebbene si sia esibito in un teatro, le luci, la scenografia e la folla in platea sono state tutt’altro che “ingessate”; Moro, sin dalla sua vittoria al Festival di Sanremo Giovani nel 2007 con Pensa (in realtà la sua prima apparizione nel suddetto festival risale addirittura al 2000), ha sempre incantato il pubblico col suo pop sincero, senza fronzoli e, da allora, non ha fatto che collezionare rispetto e affetto, dal pubblico e dai suoi colleghi scrivendo brani che possono, ad oggi, essere definiti come “evergreen”, come Sono solo parole (portato al Festival di Sanremo 2012 da Noemi), Pensa, Non mi avete fatto niente (eseguita con Ermal Meta). Il pubblico ha fatto il suo alzandosi dalle poltrone in platea saltando e cantando a squarciagola nel sottopalco, mentre Fabrizio sfiorava tutte le mani che ha incontrato durante tutta la performance rendendo il live incredibilmente emozionante.

Un ringraziamento speciale a Parole e Dintorni.

Gallery a cura di Gabriella Marku

Setlist:

Quasi

Tutto quello che volevi

Figli di nessuno

La felicità

Per me

Tu

Alessandra sarà sempre più bella

Eppure mi hai cambiato la vita

Intro (extended instrumental jam for “Non mi avete fatto niente”)

Non mi avete fatto niente

Ho bisogno di credere

Giocattoli

21 anni

Sangue nelle vene

Come te

Sono solo parole (+ intro: bits of Portami via / Pensa / Albachiara)

Quando ti stringo forte

Libero

Me ‘nnamoravo de te

Pensa

L’eternità

Portami via

Parole, rumori e giorni

Encore:

Non mi sta bene niente

Filo d’erba

Pace

Comments

comments

90s wildchild.
SHARE