Inicio Senza categoria MI AMI 2018: un festival da ricordare

MI AMI 2018: un festival da ricordare

MI AMI 2018 - Claudio Caprai

Il 25 e il 26 maggio siamo stati al MI AMI 2018 per la sua quattordicesima edizione. Negli ultimi anni, da festival di musica indipendente italiana si è trasformato in un festival nazionale capace di raccogliere pubblico da tutta Italia, tanto da registrare quest’anno il primo sold out. L’hype per artisti della scena indipendente come Calcutta, Cosmo o Frah Quintale è cresciuto notevolmente nel 2017, tanto da far pensare che il futuro della musica italiana sia nelle loro mani. Per la prima volta, il pubblico si è trovato in difficoltà sulla scelta dei 3 palchi presenti, Palco Pertini, Palco Havaianas e Palco Mi Fai; insomma, artisti e band di qualità un po’ ovunque e a qualsiasi ora.

25 MAGGIO

Bonetti riscalda il palco Havaianas molto bene, coinvolgendo i presenti con il suo album Dopo la guerra. Francesco De Leo, nuovo acquisto di Bomba Dischi, apre il Palco Pertini, regalando ai fan l’esibizione de La Malanoche e di Un Fiore Per Coltello, il brano del suo ex gruppo L’officina della camomilla, facendo emozionare tutto il pubblico. Il primo artista della line up a far capire il perché dell’inaspettato sold out è stato Galeffi con un’esibizione incredibile, che include anche il suo ultimo singolo Uffa. Il pubblico numerosissimo canta con lui tutto il tempo. È incredibile come in soli 5 mesi la sua carriera sia cambiata.

Galeffi MI AMI 2018

Il duo rap milanese Coma_Cose si esibisce con una performance senza errori caricando di adrenalina tutto il pubblico e dimostrando di poter competere con tutti gli artisti della line up. Dalle 21:30 in poi iniziano le vere indecisioni: Ex-Otago (Palco Pertini) o Willie Peyote (Palco Havaianas)? Cosmo (Pertini) o Frah Quintale (Havaianas)? Gli Ex-Otago con la loro unica data estiva emozionano tutti i presenti, Willie Peyote fa saltare tutta la collinetta dell’Havaianas. Frah Quintale, un misto tra cantautorato e rap  fa un live pazzesco, con un pubblico che va dai 16 ai 40 anni e ha tanta voglia di cantare e ballare sulle note di Si, Ah e Missili, la nuova hit di Quintale e Giorgio Poi, anche lui presente sul palco. L’esibizione di Cosmo è un’esibizione internazionale, avesse fatto una performance del genere in Germania o Spagna avrebbe avuto lo stesso successo, si emoziona per la sesta presenza al festival e con Cosmotronic dimostra di poter essere il degno rappresentante del festival. Durante l’evento, sui telefoni arriva la notifica “Secret Show Palco Pertini ore 01:00”. Dopo Cosmo la gente lotta per prendere posto nelle prime file e, con un ritardo di mezz’ora sale sul palco Calcutta, lo stesso giorno in cui esce il suo album Evergreen. Un karaoke di 20 minuti dove Calcutta, con solo chitarra e voce, canta con il pubblico l’ultimo singolo Paracetamolo e medley di vari brani. Il pubblico presente è emozionato e nessuno smette di cantare. Insomma, una sorpresa gradita da tutti.

Calcutta MI AMI 2018

In conclusione, il dj set di Sick Luke, producer della Dark Polo Gang, chiude una giornata indimenticabile per gli amanti della nuova scena indipendente italiana.

26 MAGGIO

Alle 18:15 la new entry di Bomba Dischi, Mèsa, presenta sul palco Havaianas il suo disco d’esordio Touché, una performance che sicuramente tutti i presenti ricorderanno, perché con il suo pop rock cantautoriale ha dato la carica giusta.

Mèsa MI AMI 2018

Dopo di lei, la band Giorgieness raccoglie il pubblico facendo saltare tutti per 40 minuti, contenti e soddisfatti della performance. Il sole tramonta e arriva l’esibizione dei Selton, la band italo brasiliana più fresca d’ Italia, un’esibizione impossibile da criticare. Germanò sul palco Havaianas fa cantare tutti con il suo Per cercare il ritmo, album che lo ha fatto conoscere in tutta Italia. Ore 22:00, su le maschere, è il turno dei Tre Allegri Ragazzi Morti sul palco Pertini. Unica data estiva per loro, in un’ora e mezza ci fanno cantare tutti i loro successi e a 20 anni dal loro esordio non smettono di far sognare i loro fan. Contemporaneamente all’esibizione dei TARM, sul Palco Havaianas c’è Maria Antonietta, la regina della serata, che presenta il suo ultimo disco Deluderti, senza trascurare i brani più celebri degli album precedenti.

Maria Antonietta MI AMI 2018

Ore 23:20, sul palco forse i più attesi, i Prozac+. Non si esibivano dal 2007 , anche se non si direbbe: sono carichi come ai vecchi tempi e il live è memorabile.

Prozac+ MI AMI 2018

In conclusione, per il 26 maggio DJ Gruff regala un DJ set al Palco Pertini e LINOLEUM ha fatto saltare tutto il palco MI FAI per un’ora mettendo una hit dietro l’altra.

Il MI AMI di quest’anno è la dimostrazione di come il concetto di musica indipendente italiana sia cambiato radicalmente.

Comments

comments