Inicio Senza categoria Il trono del rap a Los Angeles è vuoto

Il trono del rap a Los Angeles è vuoto

Los Angeles è sempre stata città di rap, ma da qualche tempo a questa parte sembra che il trono di re della West Coast sia libero.

In principio erano Dr.Dre, Ice Cube Snoop Dogg. Poi venne l’ora di 50 Cents The Game. Infine arrivò Kendrick.

Il rap sulla West Coast è sempre stato una cosa seria, molto seria. Luogo cardine di questo movimento sono state le strade di Los Angeles, con le sue luci e ombre, passando dalla splendente Hollywood alla durissima Compton.

La città è sempre stata in grado di produrre qualcuno che la potesse rappresentare al meglio, ma negli ultimi anni le cose sembrano andare a rilento.

Dopo che Kendrick Lamar ha raggiunto lo status di leggenda, il trono di Los Angeles è rimasto vuoto. Chi sarà il prossimo a occuparlo?

In un primo momento si è pensato potesse essere 03 Greedo. Sebbene a livello anagrafico il rapper californiano non fosse esattamente un esordiente, la sua carriera ha iniziato a prendere il volo soltanto nel 2016.

Con una capacità produttiva al pari di Gucci Mane, Greedo dal 2010 al 2012 produce ben sei mixtapes, mentre fa dentro e fuori dalla prigione. Finalmente nel 2017 le cose svoltano, firma un contratto discografico con Alamo Records, e fa uscire The Wolf Of Grape Street.

Nei suoi pezzi si possono sentire tutte le sofferenze di un uomo costretto a vivere una vita difficile nelle strade di LA, assistendo a cose che lo segnano nello spirito e che si sentono dalla voce quasi rotta del rapper.

Proprio sul più bello però la carriera di Greedo viene bruscamente interrotta. Una sentenza lo condanna a 20 anni di prigione da iniziare a scontare nell’estate del 2018, dopo essere stato beccato nel 2016 con diversi chili di mentanfetamine e pistole rubate. Il trono perciò rimane ancora vuoto.

I pretendenti però non hanno tardato ad arrivare, con i principali candidati rappresentati dal collettivo Shoreline Mafia Drakeo the Ruler.

Da sinistra Rob Vicious, OhGeesy, Fenix e Master Kato

Shoreline Mafia è un gruppo composto da quattro membri, Ohgeesy, Master Kato, Rob Vicious e Fenix Flexin. Il flow senza autotune e tematiche estremamente street, unito a dei beat minimalisti creano un microcosmo di suoni che porta quasi indietro nel tempo. Questo non è trap, è rap della West Coast. Non siamo in Florida, non siamo ad Atlanta, siamo Los Angeles, e ogni pezzo trasuda tutto questo.

Il collettivo, da un anno circa a questa parte ha firmato un contratto con Atlantic Records, e sta iniziando a portare il proprio rap fuori dalla California in tutti gli Stati Uniti con un tour che conta moltissime date, spesso sold-out.

Drakeo the Ruler è invece il leader della Stink Team. Attualmente in attesa del trial per vedere quanto tempo passerà dietro le sbarre (sembra quasi un tratto distintivo dei rapper losangelini), la carriera di Drakeo è stata letteralmente fulminea.

Il tempo di quattro mixtape in meno di tre anni lo hanno catapultato quasi allo status di leggenda locale nella città più nota della California, grazie ad un flow unico. Se moltissimi rapper hanno necessità di ottime basi per esprimersi al meglio, la forza di Drakeo sta nella sua voce, che sovrasta la base, quasi stesse raccontando ciò che accade nelle strade della Città degli Angeli.

Ai più attenti questo ha ricordato Gucci Mane, mogul e padre dell’ondata trap. Un flow parlato, basi di accompagnamento ed una street cred guadagnata sulla propria pelle mettono Drakeo nella pole position per diventare re del rap West Coast, sempre che le sue beghe con la legge non glielo impediscano.

Il rap sulla sulla costa dell’oceano Pacifico sembra essere in buone mani.

Comments

comments